19 ott 2017

SCARPIERE NON CONVENZIONALI

Devo decidermi a fare un giro per negozi e trovare “il paio di scarpe” del mio autunno. Si, amo le scarpe, tantissimo. Fin da bambina sono una appassionata. Quest’anno però sono rimasta indietro per mancanza di tempo. Il poco che ho libero, lo dedico alla mia famiglia, ma le giornate sono sempre più fresche e sento il bisogno di scarpe calde. Poi ci sarà l’eterno dubbio: dove le metto? Devo comunque pensare a riporre quelle estive. Alcune paia, quelle estive-estive sono già al loro posto nelle Skubb di Ikea, ma quelle per la mezza stagione sono ancora lì a prendere posto.

Per inciso, sono una persona a cui non piacciono gli arredi preconfezionati, rigidi, preferisco le soluzioni libere, trasformiste, in continua evoluzione, non convenzionali insomma.

Quindi anche per le scarpe voglio una soluzione che rappresenti il mio stile, per cui a casa mia non vedrai mai le classiche scarpiere.

Se anche tu la pensi come me e stai cercando qualche idea, ho trovato in rete alcune ispirazioni che ritengo interessanti.

img 1 - 2 - 3 - 4

Molto carina e originale l’idea delle scatole con l’applicazione della foto del contenuto: devi fornirti di scatole di uguale dimensioni, una polaroid e il gioco è fatto.
Anche la soluzione di riporle in mobili contenitori non è niente male, e la vedo bene in camera da letto.

Trovo infine questa soluzione particolarmente geniale. Un mobile in radica, un tempo utilizzato come vetrina, diventa adesso una “scarpiera”. La sua funzione di contenitore è rimasta, ma cambia il contenuto, dando vita ad uno stile unico, quasi bohémienne, libero dagli schemi.

5 

Che dire; sicuramente manterrò le scarpe estive nei contenitori Ikea; per le altre penso che sceglierò una soluzione alternativa e  andrò alla ricerca di un mobiletto vintage in qualche mercatino dell’usato. E tu, quale soluzioni preferisci?

Nessun commento:

Posta un commento