28 set 2017

INTERNI: LA CASA DI MARTA

Un pò di tempo fa ho ricevuto una email da Marta con una richiesta ben precisa. Cambiare stile alla casa, da cima a fondo; non la sente sua, non ci si riconosce, non rispecchia il suo stile di vita e il suo carattere allegro e solare.

Questi sono i desideri che ha espresso:

✓ voglio una casa con i colori che amo
✓ mi piace ricevere spesso gli amici quindi ho bisogno di spazio
✓ mi piacciono gli arredi minimal ma di carattere
Tenendo bene in mente questi punti essenziali, mi sono messa all’opera e ho impostato il progetto in modo da seguire i suoi desideri utilizzando materiali, ma soprattutto colori, che parlino di lei. 
L’abitazione attualmente è caratterizzata da uno stile molto rustico (impegnativo) che deve essere alleggerito e smussato utilizzando cromie e materiali che permettano di raggiungere questo risultato.

Partiamo dai pavimenti. Ho scelto di posare per tutti gli ambienti un parquet a listoni color miele, che dona gli ambiente quel mood naturale e accogliente che stiamo ricercando.

Pareti e travi a vista: ho scelto un bianco di base, anche per le travi che, allo stato  attuale gravano visivamente nei vari ambienti.

Cucina: ho scelto mobili in legno perché è un materiale che vedo molto adatto a Marta. Per la parete che ospita la parte operativa, ho scelto un verde polvere che ne esalta i colori. Ho poi pensato per lei, che ama ricevere gli amici, un bancone/snack che fonde le funzioni di preparazione e intrattenimento che lei ricerca.
Il tavolo è rettangolare, realizzato con tavole di legno di recupero, al quale ho abbinato le sedute trasparenti di Kartell.

IMMAGINI:
Sedie - Kartell; Tessuto - Ikea; Sospensione - frauMaier; Cucina - Lago

Soggiorno: ho previsto un arredo semplice; un divano basico accostato a due sedute  decisamente spiritose che grazie alla loro natura e ai loro colori rendono la stanza giocosa. Una parete del soggiorno, quella dietro il divano verrà rivestita con una carta da parati di forte impatto.


IMMAGINI:
Carta da parati - Wall&decò; Divano - Design House Stockholm; Poltrona - Lago; Lampada da terra - Fraumaier; Tavolino - Hübsch; Buffet - Mørteens

Camera: qui ho proposto una cabina armadio con pareti vetrate per separare in modo leggero l’ambiente, considerata la presenza di un soffitto a falde e le minime dimensioni della finestra.

Per la camera, come per il soggiorno, ho scelto arredi dalle linee essenziali. Un letto in legno dalle linee sobrie affiancato a due comodini della serie componibile di Kartell. 

IMMAGINI:
Letto - Ethnicraft ; Contenitori - Kartell; Sospensioni -Muuto; Lampada da terra - Tomasucci; Cuscini - Orla Kiely

Bagno: ho ripensato la posizione dei sanitari così ho potuto realizzare due spallette per creare tre zone funzionali: zona lavanderia, composta da colonna lavatrice/asciugatrice,  zona doccia in quella centrale, zona lavabo e sanitari.

IMMAGINI:
Lavabo - Pozzi Ginori; Mosaico - Sicis; Piastrella Bianca - Ceramiche Ragno; Luci - Design House Stockholm; Specchio - Ferm Living; Tappeto - Atipico

Questo è il risultato. Marta è entusiasta; finalmente la casa parla di lei ed io sono orgogliosa di essere riuscita a centrare i suoi desideri, la parte più bella del mio lavoro.
Vuoi anche tu un consiglio personalizzato come Marta? Puoi approfittare delle mie consulenze, chiedimi come

21 set 2017

COLOR BLOCKING PER LA CASA

Scegliere un colore per le pareti mette spesso in difficoltà, ma permette di trasformare un ambiente e caratterizzarlo evitandoti di intervenire con ulteriori decorazioni.

Una tendenza che sta prendendo sempre più piede è quella del Color Blocking. Un termine e uno stile preso in prestito dalla moda. Infatti nelle passerelle si sono visti abbinare capi monocolore in contrasto tra di loro; colori molto forti e accesi, carichi. Colori che forse non sei nemmeno abituata a portare.


Il color blocking nasce appunto con la moda che mixa colori accesi e contrastanti.
Un accostamento audace vede abbinare viola e giallo. Oppure colori forti come il blu elettrico che viene abbinato al suo opposto sul cerchio cromatico, quindi un arancio.
Se per la casa ti sembra un mix troppo azzardato, puoi utilizzare i tuoi colori preferiti abbinandoli tra loro. Perfetti sono i grigi, accostati a tonalità pastello delicati come i verdi, e i cipria e i gialli.

Il concetto è quello di decorare la parete con geometrie colorate. L’effetto wow è garantito e vedrai cambiare volto alla tua casa.

Anche nel caso del color blocking, come per le carte da parati, una  parete o porzione di essa è più che sufficiente. Nel caso contrario rischi di appesantire l’ambiente e di sminuirne l’affetto decorativo.

Scegli arredi semplici e lineari con colori che non appesantiscano la vista. perfetto lo stile nordico, ma anche il  vintage con i suoi legni caldi.





Ti ho incuriosito? Se sei brava con il fai da te puoi realizzare queste decorazioni anche da sola e il risultato sarà sorprendente. Parti da un colore che ti piace e cerca gli abbinamenti migliori, quelli che ti ispirano maggiormente e che hai già in casa.
Per aiutarti nella scelta ho realizzato una mini-guida contenete tre palette di colori (colori a contrasto, pastello e grigi). Se poi desideri qualche puoi sempre scrivermi sarò felice di aiutarti.

14 set 2017

SEPTEMBER MOOD

L’autunno mi piace da morire. Sarà che sono nata ad ottobre, ma sento che è proprio la mia stagione. Lo amo anche se sono freddolosa ma così tanto, che quando il termometro scende sotto i 25 gradi mi serve il golfino.
Eppure lo aspetto ogni anno sognando calzettoni morbidi, tazze di tè fumante e colori caldi. Insomma ho voglia di allontanarmi dalla luce abbagliante dell’estate.
Ed ecco, ho pensato ad una palette per questo settembre che trattenga ancora i colori chiari dell’estate  ma che si contamini del calore di quelli autunnali che richiamano la terra.


Utilizza i colori più chiari per le pareti mentre gli scuri per gli accessori o per creare effetti grafici sulle pareti. Oppure osa pareti più scure ma gioca con le palette chiare per gli arredi, il mood sarà rilassato e davvero molto chic.


I vari toni del beige si inseriscono molto bene in tutti gli ambienti della casa sia con il tuo arredo moderno sia con quello classico. Sono colori che invitano al relax e creano una atmosfera neutra che ti permette di giocare con gli accessori (puoi abbinare per esempio la gamma dei rosa, ma anche quella del turchese e dei verdi).

E tu, in quale delle due immagini ti ritrovi? Io sono stata catturata dalla parete delle seconda, che fa da contrasto con il divano (che sembra super comodo). Scrivi nei commenti la tua preferenza, sono curiosa di conoscerla.

07 set 2017

STILE SCANDINAVO PER IL TUO HOME OFFICE

Ebbene sì, settembre è arrivato, e siamo in molti ad aver ripreso il lavoro.
Anche tu senti la malinconia delle vacanze, delle giornate lente e senza orari?
Per superare l’ansia da rientro (tranquilla la subisco anche io) un trucchetto è dedicare un pò di tempo ad organizzare l'home office.

Il mood che ho scelto è tutto declinato allo stile scandinavo, caratterizzato da colori naturali, delicati, forme lineari e minimal look. Perfetto per favorire la concentrazione e non avere distrazioni.

Creare un spazio di lavoro rilassante e intimo è essenziale e quello che emerge da queste proposte è una atmosfera delicata che genera calma.



img 1 2 3 4

Come vedi, i colori chiari sono protagonisti, ma se ti piacciono toni più accesi, puoi utilizzarli per i dettagli.
I piani di lavoro sono semplici, minimali, con tutto il necessario a portata di mano. Realizzati con pochi elementi che puoi replicare tu stessa (qui trovi un tutorial, è in spagnolo ma si comprende benissimo).

Se vuoi ricreare queste atmosfere,  ecco i punti principali da seguire:

COLORI: chiari e neutri per le pareti. Se vuoi un tocco originale puoi scegliere di trattare porzioni di parete con colori diversi o con carta da parati. Il risultato sarà d’effetto, vedi un esempio nella prima figura.

PALETTE COLORI: è importante sceglierla e rimanere fedele ad essa; due colori massimo tre sono più che sufficienti.

DIY: realizza tu stessa il tuo piano di appoggio con cavalletti e cassettiere. Così tieni sotto controllo il budget e cosa importante, personalizzi il tuo spazio in funzione delle tue esigenze e del tuo stile.

ACCESSORI: pochi ma indispensabili, non c’è cosa peggiore di quella di avere uno spazio di lavoro disordinato. Sceglili pratici e capienti che ti permettono di trovare subito quello di cui hai bisogno.

ILLUMINAZIONE: è importantissima, soprattutto se utilizzi il Pc a lungo. Quella naturale ovviamente è la migliore, ma quando è insufficiente e comunque diminuisce nell’arco della giornata, scegli lampade adatte e non dimenticare quella da tavolo.

Per finire il mio consiglio: tieni vicini a te una piantina per purificare l’aria e portare un pò di allegria, puoi scegliere una pilea (come ho fatto io) o una orchidea ma anche le piantine grasse o le succulente.

Adesso tocca a te. Hai già realizzato la tua postazione o devi ancora pensarci? Fammelo sapere nei commenti qui sotto e se hai bisogno di una consulenza , scrivimi!