27 set 2016

Home Staging #3: gli esterni

Voglio dedicare la fase #3 dell'home staging all'ambiente esterno della casa che ricopre il ruolo principale più importante e viene spesso tralasciato.
Soffermatevi ad osservare la vostra porta di ingresso o il vialetto di casa. Quando lavoro, sono abituata a scattare una foto che poi mostro ai miei clienti. Questo perché la mente si abitua a quello che ci circonda, non facendoci più notare le cose.
Attraverso le foto, riusciamo a cogliere particolari che catturano diversamente la nostra attenzione. E quello è il momento di intervenire.


Se la vostra casa ha ingresso indipendente, magari con un piccolo giardino, fate in modo che il vialetto di accesso e il prato siano privi di foglie secche in autunno e affiancato da piante in buona salute nella bella stagione. Arrotolate il tubo per innaffiare evitando di lasciarlo sciolto sul prato e radunare eventuali attrezzi da lavoro.
Il prato deve essere curato ed i vasi rotti devono essere sostituiti.
Per il giardino sul retro, valgono le stesse regole di quello principale, aggiungendo delle sedute e un piano di appoggio.
I giochi dei bambini, se ci sono, vanno radunati ordinatamente.

Se abitate in condominio, mantenete il vostro pianerottolo pulito e, se il regolamento di condominio lo permette, posizionate una pianta, che non ingombri troppo, per trasmettere freschezza.
Sistemate il balcone in modo che risulti il più ordinato possibile. Per la raccolta differenziata, utilizzate contenitori uguali e poco ingombranti. Non lasciate i panni stesi ad asciugare.
In questo post trovate gli spunti giusti per valorizzare il vostro terrazzo.

Programmate possibilmente la visita al vostro appartamento lontano dall'orario del pranzo. Se poi la vostra vicina cucina il cavolo, io vi ho avvisati ;-)

In tutti i casi le porte di ingresso devono essere in buono stato e pulite e, se lo zerbino è usurato, va sostituito.



Spero di essere stata utile, e vi invito a scrivere nei commenti una problematica che state incontrando nel vendere casa, così ne parliamo insieme.