14 ott 2013

RESTYLING PER LA MIA POLTRONA PREFERITA

Oggi ti racconto la storia di una comodissima poltrona in rattan di Ikea. L'avevo acquistata anni fa per il mio salottino da single  e questa è l'unica foto che ho prima della trasformazione (luce pessima-inquadratura peggiore) scattata (da me) per motivi oscuri.


Aveva ed ha una seduta comodissima, e donava alla stanza una freschezza inaspettata.
Quando mi sono sposata, ho voluto che mi seguisse nella mia nuova casa, dove ha proseguito il suo servizio facendo bella mostra di se.
E' arrivato poi un bel bambino, un piccolo esploratore, con i suoi ditini curiosi, che mi mostrava soddisfatto i suoi "studi" ed "esperimenti" sul rattan, provocando rotture varie e compromettendo la stabilità della seduta.

La prima cosa che salta in mente in questi casi è: "la diamo via", inteso "la buttiamo". Ma in questo caso questa soluzione mi creava non poco malumore.
L'idea è arrivata quando ho dovuto pensare al divano nuovo, e alla necessità di abbinare una seduta che non contrastasse. Mi sono posta una semplicissima domanda: "si può salvare?". Il giorno seguente stavo già scegliendo il tessuto per rivestirla che riprendesse quello del divano.


La parte in rattan  è stata rinforzata rivestendola completamente con la stoffa per rinforzarla ed è stato aggiunto un grande cuscino che funge da seduta e schienale.
Il risultato è una poltrona  che si integra con l'intero arredamento del soggiorno; quando la guardo mi ritengo soddisfatta del risultato e contenta di non averla buttata.

Nessun commento:

Posta un commento