30 dic 2013

RADIANT ORCHID: IL COLORE PANTONE 2014

Eccoci arrivati alla fine di questo 2013, e anche quest'anno Pantone ha già indicato il colore per il 2014; si tratta del bellissimo PANTONE 18-3224 Radiant Orchid.
Questo colore con le sue sfumature viola, stimola la creatività e colpisce per la sua luminosità. 
Per la casa, trovo che si abbini bene a colori neutri come il grigio. Oppure al bianco per creare intensità. 

img www.pantone.com
img www.pantone.com

img www.pantone.com

05 dic 2013

Libri e scale

Da tempo volevo mostrarvi come ho recuperato spazio in casa per sistemare un buona parte dei miei libri, dai quali non riesco a separarmi. 
Le soluzioni preconfezionate non mi piacciono molto, preferisco prendermi più tempo, ma essere sicura che l'effetto finale sia quello più "vero" e che segua il mio stile.
Poi è arrivata l'idea. Ho sfruttato una zona difficile da arredare e abbellire: il pianerottolo.
E' chiaro che sto parlando di scale interne agli appartamenti e non di quelle condominiali, che sono parti comuni del palazzo e quindi soggette al regolamento condominiale.
Il vano scala di casa mia, è da sempre il mio cruccio.  E' stato realizzato senza un minimo di studio e grazia, e ciò ha sempre reso vana ogni soluzione di miglioramento. L'idea di posizionare una pianta uno specchio o un vaso, come spesso mi capita di vedere, non mi ha mai esaltato.
La rampa parte dal piano terra e porta alla zona notte e l'area del pianerottolo è praticamente un "pozzo" perché il soffitto, in quel punto, supera i 4 metri (!).
La soluzione è arrivata pensando di utilizzare questo spazio come mini-libreria, attribuendogli così una funzione in più rispetto a quella di ambiente di passaggio.

Per fare ciò ho posizionato negli angoli esterni due micro librerie Ikea alte e strette in modo da limitare l'ingombro e non sottrarre spazio alle scale, e nello spazio rimasto ho inserito una stampa e la luce orientabile.






Il passaggio sulle scale non viene limitato dalla presenza delle piccole librerie e anche questa parte di casa acquista importanza. Rimane poi da studiare una soluzione, probabilmente con il cartongesso, per ridurre l'altezza del vano scala,  limitare la dispersione inevitabile del calore e attutire i suoni che vengono inevitabilmente amplificati dall'altezza del soffitto.

Spero che questa soluzione vi sia piaciuta. Fatemi sapere se vi siete trovati in una situazione simile alla mia e se vi piacerebbe replicare questa idea a casa vostra.

Buono a sapersi: nei disegni tecnici viene sempre rappresentato il verso di salita delle scale.

12 nov 2013

Specchi e riflessi

Oggi vi parlo di specchi e di come possono essere utilizzati per dilatare lo spazio e renderlo più luminoso.
Non è sempre necessario intervenire con opere murarie per "allargare" la casa; semplicemente e con poca spesa, possiamo collocare uno specchio nella posizione più adatta per risolvere il problema. 
Per esempio, in un ingresso poco illuminato, può essere posizionato in modo che rifletta l'immagine di una finestra o di una fonte luminosa.
In un corridoio stretto, posizionarlo su una delle pareti lunghe, crea l'illusione di uno spazio più ampio, mentre in uno spazio piccolo, la posizione migliore è sulla parete più corta.

forfur.com

designarthouse.com
Potete posizionare anche più di uno specchio, in composizioni gradevoli, creando così anche motivi di arredo.

Via Pinterest

thriftyandchic.com
Però, mi raccomando, fate sempre attenzione a cosa verrà riflesso; non vorrete certo vedere la porta del vostro ripostiglio!

Come sempre qui, trovate molte altre idee e spunti!

30 ott 2013

Piccoli Artisti

Oggi ho raccolto per voi alcune idee per esporre i disegni dei piccoli artisti di casa in modo originale e diverso dal solito.
Sono idee molto carine e semplici da realizzare e per alcune di esse, il link rimanda direttamente al tutorial.

http://thegirlinspired.com/2013/08/kids-art-display-board/

http://style-files.com

http://naptimecraftmommy.blogspot.it
http://www.cleanandscentsible.com/2011/06/kids-art-display.html

http://www.bornagain-creations.com/2012/06/43-salvaged-wood-art-display.html
Potete trovare altri spunti direttamente nella mia pagina Pinterest.
A presto!

14 ott 2013

RESTYLING PER LA MIA POLTRONA PREFERITA

Oggi ti racconto la storia di una comodissima poltrona in rattan di Ikea. L'avevo acquistata anni fa per il mio salottino da single  e questa è l'unica foto che ho prima della trasformazione (luce pessima-inquadratura peggiore) scattata (da me) per motivi oscuri.


Aveva ed ha una seduta comodissima, e donava alla stanza una freschezza inaspettata.
Quando mi sono sposata, ho voluto che mi seguisse nella mia nuova casa, dove ha proseguito il suo servizio facendo bella mostra di se.
E' arrivato poi un bel bambino, un piccolo esploratore, con i suoi ditini curiosi, che mi mostrava soddisfatto i suoi "studi" ed "esperimenti" sul rattan, provocando rotture varie e compromettendo la stabilità della seduta.

La prima cosa che salta in mente in questi casi è: "la diamo via", inteso "la buttiamo". Ma in questo caso questa soluzione mi creava non poco malumore.
L'idea è arrivata quando ho dovuto pensare al divano nuovo, e alla necessità di abbinare una seduta che non contrastasse. Mi sono posta una semplicissima domanda: "si può salvare?". Il giorno seguente stavo già scegliendo il tessuto per rivestirla che riprendesse quello del divano.


La parte in rattan  è stata rinforzata rivestendola completamente con la stoffa per rinforzarla ed è stato aggiunto un grande cuscino che funge da seduta e schienale.
Il risultato è una poltrona  che si integra con l'intero arredamento del soggiorno; quando la guardo mi ritengo soddisfatta del risultato e contenta di non averla buttata.

04 ott 2013

ARREDARE CON I PALLET

Ormai da qualche tempo è possibile vedere soluzioni di arredamento che prevedono il riuso e il riciclo di materiali e oggetti che per natura sono destinati ad altri settori. Ultimamente sto approfondendo questo argomento e mi interessa in particolare il riuso dei pallet che normalmente vengono impiegati per lo stoccaggio dei materiali.


Un arredamento informale, giovane, e sicuramente economico per personalizzare gli ambienti.
Qui puoi avere un assaggio di quello che si può ottenere che nulla ha da invidiare agli arredi classici.

Il risultato che si ottiene, devo dire, mi affascina.
Per questo ho selezionato alcune immagini di esempio, e molte altre le puoi trovare nella Board dedicata, della mia pagina Pinterest.

img via stylizimoblog
img via Pinterest
img via Pinterest



11 set 2013

Progetto #2: il terrazzo

Questo che vedete è l'intervento di trasformazione che ho seguito recentemente per un terrazzo.
Lo so, avrei dovuto parlarne prima, magari verso primavera o in piena estate...Invece lo faccio adesso con i temporali di questi giorni...Vediamola così: sono in anticipo sulla prossima primavera/estate 2014!

Come vedete, la superficie a disposizione è molta,  ma l'insieme risulta spoglio. Per questo non veniva sfruttato a dovere, anche a causa del sole che lo rendeva troppo caldo nei mesi estivi.


Il mio cliente ed io abbiamo quindi scelto di inserire una pergola in legno di un bel grigio chiaro. La copertura in tessuto può essere facilmente regolata a seconda dell'intensità della luce.


Adesso, un'area fresca e ospitale ha cambiato volto all'intero terrazzo regalando inoltre uno spazio in più a tutta la casa.

E' importante sapere che prima di iniziare qualsiasi tipo di intervento, ristrutturazione o modifiche varie al vostro appartamento o casa, occorre preventivamente contattare l'ufficio tecnico del Comune dove è situato l'immobile, per ricevere tutte le informazioni relative ai permessi da richiedere e che devono essere ottenuti, prima di iniziare i lavori.

02 set 2013

LOOK AUTUNNALE PER LA PORTA DI CASA

Alla fine è arrivato anche Settembre. In questo periodo dell’anno sono sempre carica di aspettative, di voglia di fare, di ricominciare, di progetti da portare avanti; mi sento insomma come il primo dell'anno. Anche a te fa lo stesso effetto?
Le giornate si accorciano e diventano più fresche ma nel frattempo si tingono colori magnifici che richiamano il rosso, il marrone e il beige, con cui giocare sugli abbinamenti.
Riflettendo su questo, e sul fatto che, tutto sommato, l'autunno alla fine non mi dispiace, stavo pensando a qualche oggetto decorativo a tema autunno.

L’ ingresso è il biglietto da visita della casa per questo il mio consiglio è quello di dedicare sempre un’attenzione particolare a questa zona. Per le decorazione puoi quindi scegliere delle corone, se ti piacciono e se normalmente le utilizzi; queste che vedi sono semplici, come piacciono a me, ma di sicuro colpiscono per i colori e la loro semplicità di realizzazione.



img:1,2,3

Se preferisci invece qualcosa diverso puoi scegliere le lanterne, che sono sempre chic (se abiti in condominio, valuta il regolamento lo permette).




img: ,1,2

Ci hai pensato? Il rosso, il marrone e in particolare l’arancio sono colori utilizzati anche ad Halloween, quindi puoi ritenerti già a posto anche per fine ottobre!

Pronta a scegliere? Se vuoi un’idea in più, immagina di sostituire le zucche che vedi nelle lanterne a sinistra, con degli oggetti a tema natalizio. Hai già pronte le decorazioni per Natale! Adesso ti aspetto nei commenti per sapere cosa ne pensi. 



09 ago 2013

Glass and notes

Immagino che tu sia alle prese con le valigie e in procinto di partire ma spero che terrai da parte qualche minuto per me perché voglio mostrarti una soluzione che sto utilizzando in casa e che trovo molto pratica. 
Si tratta di cornici da utilizzare in maniera non convenzionale, per prendere appunti volanti e con la possibilità di essere riutilizzate all'infinito.
Che ne dice di questi fumetti da incorniciare e appendere nell'ingresso per lasciare messaggi? Questi sono di Chez Larsson.

www.chezlarsson.com
Mi chiederai: "perchè adesso?" Per il semplice motivo che possono tornarti utili, ora che parti per le vacanze, per lasciare indicazioni alla tua vicina di casa che verrà ad annaffiarti le piante o curare il gatto.
Durante l'anno invece ti consentiranno di comunicare con tutta la famiglia.

Se invece sei tra quelli che rimarranno a casa, ti posso consigliare un calendario settimanale tipo questo, che potrai utilizzare per organizzare le giornate.

craftingandquilting.blogspot.ca
Personalmente disporrei le cornici in linea o in modo più regolare, ma l'idea è simpatica. Oltretutto evita di sprecare carta inutilmente. L'autrice del post da cui ho prelevato l'immagine, spiega che per i fondi colorati dei vari giorni ha utilizzato semplici carte da Scrapbooking. Se non le hai, puoi utilizzare avanzi di carta regalo;  ti assicuro che il risultato finale non cambia.
Io stessa ho utilizzato questo metodo per realizzare il planner settimanale delle pulizie di casa.
Se sei curiosa qui sotto puoi vederlo. E' una vecchia foto fatta col cellulare; adesso il planner è in fase di aggiornamento, prima o poi te ne parlerò.


06 ago 2013

I LOVE VASISTAS

Eccomi rientrata da una rigenerante settimana in Val di Fassa. Sento già la mancanza della natura rigogliosa, della purezza dell'aria, della pulizia e del decoro urbano. E lasciami aggiungere anche, per deformazione professionale, le tecniche costruttive e soprattutto le finestre.

Ma cosa hanno di così particolare le finestre della Val di Fassa, da affascinarmi così?
L'apertura!

Con un infisso di questo tipo, hai la possibilità di poter lasciare uno spiraglio, in modo che l'aria entri libera in casa, senza il fastidio di un'anta aperta. Pensa alla possibilità di installarla in un bagno stretto, o un corridoio o addirittura sulla parete delle scale!
Se la tua casa è a piano terra e le stanze affacciano sulla strada, una finestra a vasistas ti garantisce giusta privacy.
Oppure, come nel mio caso, evita che il bimbo scappi di volata sul terrazzo senza che tu ne accorga, rischiando la vita scalando la ringhiera.

Queste sono le foto che ho scattato alle finestre del piccolo appartamento dove abbiamo soggiornato. Come vedi, una finestra è a due ante mentre l'altra che affaccia sul terrazzo, ad anta unica.
I materiali sono gli stessi che si usano per gli infissi tradizionali; in questo caso erano in alluminio.



E' chiaro, una finestra di questo tipo ha dei costi maggiori rispetto ad un infisso standard, ma come tutte le cose, occorre valutare anche i benefici che un oggetto del genere può portare nel lungo periodo.

19 lug 2013

Party perfetto? Ecco come organizzarlo

Vista la bella giornata, mi è venuto in mente che oggi potremmo uscire da casa per....organizzare una festa!
In terrazzo o in giardino poco cambia, l'importante è stare con amici e familiari per passare qualche ora piacevole.
E mi piacerebbe darti alcuni suggerimenti per renderla speciale, che ne dici?
  • La cosa più importante: agisci con laaaaargo, larghissimo anticipo. Te lo dico per esperienza, per non lasciare niente al caso, per non farti prendere dal panico a 30 minuti dall'inizio.
  • La seconda cosa da fare, importante come la precedente, è scegliere un tema, o un filo conduttore. Un colore, un'epoca, uno stile, poco importa, basta che ne scegli uno, da fissare bene in mente.
via pinterest
howdoit.info
  • Quindi, sia per il menù che per le decorazioni, attieniti al tema scelto. Se per esempio il tuo è uno stile minimalista, evita tovaglie trattoria e non offrire lasagne ;-)!
  • Se decidi di utilizzare inviti, segnaposti oppure etichette per indicare i cibi nel caso sia previsto un buffet, fai in modo che lo stile riprenda quello scelto.
  • Fai un elenco degli invitati e valuta il numero in base allo spazio a disposizione. Non c'è cosa peggiore che vedere persone che si muovono a fatica oppure sedute su sgabelli di fortuna, o peggio in piedi.
  • Se sono presenti persone anziane evita sedute a terra, su cuscini o altro, anche se sono di moda, oppure lascia a disposizione delle sedute tradizionali.
  • Se ci sono bambini devi considerare l'età. Se non sono ancora del tutto autosufficienti non destinare loro un tavolo a parte. Costringerai i genitori a spole interminabili tra il tavolo "dei grandi" e quello "dei piccoli". Se sono più grandicelli, puoi scegliere di dare loro da mangiare per primi e lasciarli liberi di giocare, quando toccherà ai grandi.
  • Programma! Fai in modo di organizzare un calendario di cose da fare stilandolo al contrario per sapere di quanto giorni avrai bisogno per preparare il tutto. Mi spiego: il giorno dell'evento e quello prima dovranno essere dedicati alla preparazione del cibo, all'allestimento del giardino o del terrazzo e ovviamente per prepararti per la festa.
    I giorni immediatamente precedenti potrai dedicarli alla pulizia dell'area - se dovi tagliare il prato, o sostituire le piante in vaso - degli arredi, dei tovagliati, ecc. Oppure prenotare quei cibi che decidi di non cucinare direttamente.
    Ancora prima avrai bisogno di comprare le decorazioni oppure realizzarle personalmente. E via dicendo.
thegunnysack.com
Avrai così un programma che ti permetterà di conoscere con più sicurezza  il numero di giorni che ti servono per realizzare il tutto con la dovuta calma, e ti lascerà il tempo per farti bella  prima dell'arrivo degli ospiti.

17 giu 2013

Parliamo ancora di stencil

Oggi torno a parlarti di stencil ma solo per darti la possibilità di scaricare alcuni schemi che ho trovato on-line.

download bhg.com
download bhg.com 
 download  {qui usato con carta adesiva satinata} - http://7thhouseontheleft.com

download {sagoma cane} - http://makezineblog.files.wordpress.com

Download {utilizzerò questa per la mia lavanderia?} - bhg.com
Molti altri esempi, come sempre, sulla mia pagina Pinterest.

12 giu 2013

COME HO ORGANIZZATO LA MIA STANZA LAVANDERIA

Quello che ti presento oggi è il progetto che sto elaborando per riorganizzare e rendere più funzionale la stanza-lavanderia.

In linea generale, quando dobbiamo decidere dove collocare la lavanderia, che sia una stanza dedicata, oppure un angolo della casa, occorre valutare oltre alla posizione degli attacchi dell'acqua, anche la posizione rispetto alle altre stanze, sia in termini di luogo dove si accumulano gli abiti sporchi, sia in termini di rumore prodotto dagli apparecchi.
E' chiaro che nella zona notte ci sarà il maggiore accumulo di biancheria, ma è anche vero che una lavatrice posta in prossimità delle camere da letto, potrebbe arrecare disturbo.
Per esempio nel mio caso, su una casa a tre livelli e con gli impianti localizzati in un'area lontana dalla zona notte, sono vincolata nella scelta del locale.

Per cui per sviluppare il progetto, ho valutato i vincoli:

1) Posizione degli attacchi per il carico e lo scarico dell'acqua
2) Posizione del lavello.
3) Posizione della porta. 

Mantenendo fisse la posizione della lavatrice, del lavello e dello stendino a muro, l'arredamento deve essere ristudiato in maniera completa.
L'attuale colonna metallica accanto all'entrata, oltre ad essere ingombrante, non è adatta per l'uso che devo farne. Infatti è troppo profonda e rende caotico lo spazio per i detersivi e oggetti vari.
Il mobile-cassetto sotto il lavello risulta fuori misura creando ingombro e intralcio.

Detto questo ho iniziato a studiare lo spazio e le analizzare i flussi di lavoro che si creano per la gestione della lavanderia.

1) accumulo panni sporchi
2) lavaggio
3) asciugatura
4) accumulo panni puliti
5) stiratura
6) piegatura e smistamento

Per semplificare le fasi 4-5-6, ho deciso di organizzarmi in questo modo: i panni asciutti vengono suddivisi per proprietario o per uso. Uno volta stirati vengono risposti in una cesta dedicata ad ognuno. Per esempio, ogni componente della famiglia ha la propria; questo mi evita una volta arrivata alle camere (2 piani sopra), di perdere tempo a smistare nuovamente gli indumenti.

Ho poi previsto l'inserimento di mensole sopra il lavello per riporre saponi e smacchiatori, mentre lascio libero lo spazio sopra la lavatrice in  in attesa di collocare l' asciugatrice (speriamo).

L'angolo occupato dalla colonna di metallo, sarà destinato alla zona smistamento e stiratura; per questo ho pensato a mobili che fungano anche da piano di appoggio, e sopra di essi metterò una barra per appendere le camice stirate. Ho solo un dubbio e ho bisogno del vostro aiuto. Guardate il disegno sotto e fatemi sapere!

In seguito ti mostrerò anche la scelta decorativa, intanto ti anticipo intanto che sono orientata per l'abbinamento bianco-verde.

06 giu 2013

Ispirazioni #3 • camera da letto

Prima di tutto devo scusarmi con voi per non essere molto presente sul Blog in questo periodo, ma alcuni impegni che non posso tralasciare, mi lasciano poco tempo a disposizione. Detto questo, corro ai ripari e vi presento una selezione di idee per fornirvi qualche ispirazione per la camera da letto.

www.housetohome.co.uk

www.housetohome.co.uk

www.housetohome.co.uk
www.housetohome.co.uk
www.marthastewart.com
www.marthastewart.com
www.marthastewart.com

www.housetohome.co.uk
www.housetohome.co.uk
Trovate altre ispirazioni nella mia pagina Pinterest.
A presto!

30 mag 2013

Wall stickers

Avete mai pensato ad usare gli stickers per decorare casa?
Vi permettono di cambiare volto ad una parete oppure ad un angolo un pò "noioso", con una minima spesa e in pochissimo tempo.

notonthehighstreet

bonami
ferm-living

chispum
 Trovate altre immagini sulla mia pagina pinterest.

A presto!